Lo scorso weekend le Nazionali Italiane maschile e femminile di Beach Rugby hanno partecipato al secondo Campionato Europeo di Beach Rugby 5s giocato a Mosca in Russia. Ben 4 i Cinghiali del Roccia nel gruppo: Enrico “Alfa” Gottardo allenatore della formazione maschile e Coordinatore Tecnico della femminile, Francesco Fanton e Francesco Marini convocati come giocatori e Mattia “Gomez” Gomiero in veste di Presidente della Lega Italiana Beach Rugby. La femminile (all’esordio) ha ottenuto un ottimo secondo posto cedendo in finale solamente alla Russia, mentre la maschile (Campione in carica) si è classificata solamente al terzo posto guadagnando il bronzo.

Ottima la partecipazione dei “Checchi” che hanno dimostrato tecnica, tenacia e buona tenuta fisica nei due giorni di torneo, sfornando giocate e corse sotto la conduzione tecnica dell’esperto “Alfa“, da 28 anni nel mondo del Beach Rugby Italiano come giocatore prima e tecnico poi.

Il Roccia Rubano Rugby è una delle Società più “anziane” nel panorama del Beach Rugby italiano, i primi cinghiali hanno mosso le gambe nella sabbie fin dalla metà degli anni ’90. Le ultime due nazionali di Beach Rugby del 2015 a Rio de Janeiro e del 2017 a Mosca hanno avuto come capitani due Cinghiali doc rispettivamente Lucio Prati e Paolo Palandrani (ora allenatore della prima squadra del Roccia).

Al Roccia piace la sabbia … ci sarà mica una spiaggia a Rubano ?!? 😉